DANIEL BELIAVSKY

Dove guardano i pianisti?

La differenza tra un musicista professionista e un dilettante sta anche nel controllo e nella precisione dei movimenti. La gestione dello sguardo in tale contesto fa una grande differenza, come è stato testimoniato dall’esperimento condotto dal pianista Daniel Beliavsky, che ha prodotto un video in cui il suo sguardo viene tracciato, durante l’esecuzione al pianoforte, tramite gli speciali occhiali Tobii Pro, per ulteriori info clicca QUI
Il video mostra come lo sguardo del pianista professionista sia quasi sempre centrato sui tasti che saranno premuti successivamente, mentre lo sguardo di una studentessa si concentra più sulle dita che stanno suonando.
Ciò dimostra come una adeguata programmazione mentale sia uno degli elementi fondanti per una preparazione efficace e professionale di una performance musicale.
Il video è disponibile QUI.